Ricerca personalizzata
Web
 
 
 

Rimedi per il Mal di Pancia

Il mal di pancia è un sintomo estremamente diffuso tra la popolazione, provocato dalle cause più disparate ed eterogenee. Fortunatamente, rappresenta spesso un disturbo di poco conto, che compare come conseguenza di un lauto pasto o in risposta ad un forte stress: in simili circostanze, il mal di pancia tende a regredire spontaneamente oppure attraverso semplici rimedi alimentari/comportamentali. Altre volte, tuttavia, il mal di pancia è spia accesa di malattie gravi come disfunzioni epatiche, coliche biliari, pancreatite, cancro allo stomaco, tumore al pancreas o cancro all'intestino.
In generale, il mal di pancia comune (o "non preoccupante") tende a regredire spontaneamente nell'arco di una manciata di ore o al massimo entro un paio di giorni: in questi casi, i disturbi intestinali e le mestruazioni costituiscono i fattori più comunemente responsabili del dolore al basso ventre. Quando invece il mal di pancia compare più in alto, persiste e non si riduce con alcun tipo di rimedio alimentare, comportamentale o palliativo, è raccomandato il parere di un esperto per valutare gravità ed origine del disturbo.


Nota bene: difficilmente il mal di pancia si manifesta come un sintomo a se stante. Più spesso, infatti, il dolore addominale è affiancato da stipsi/diarrea, crampi addominali, flatulenza, eruttazione, meteorismo (pancia gonfia) e nausea.


Il materiale pubblicato ha lo scopo di permettere il rapido accesso a consigli, suggerimenti e rimedi di carattere generale che medici e libri di testo sono soliti dispensare per il trattamento del Mal di Pancia; tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.


Cosa Fare

Cosa Non Fare

  • Non ci si deve allarmare eccessivamente se il mal di pancia è un disturbo che si manifesta durante il flusso mestruale o dopo un pasto particolarmente abbondante
  • In alcuni casi, il mal di pancia dipende da un'intolleranza alimentare: in simili frangenti, è necessario sottoporsi a particolari test diagnostici per risalire alla causa scatenante. Ad esempio, se il mal di pancia dipende da un'intolleranza al lattosio, il rimedio più efficace è eliminare dalla dieta tutti gli alimenti che lo contengono. Ancora, nel caso il mal di pancia fosse provocato da celiachia, l'unica soluzione opportuna è seguire una dieta gluten-free (priva di glutine)
  • Sorseggiare acqua: evitare di deglutire velocemente i liquidi, specie se freddi
  • In caso di mal di pancia dipendente da disturbi intestinali e vomito, si consiglia di assumere cibi solidi e leggeri (es. cracker) e di evitare latte e latticini. In simili frangenti, un buon rimedio è assumere liquidi zuccherini a piccole dosi, e non prima di 4-6 ore dal rigurgito
  • Rivolgersi al medico se il mal di pancia si protrae oltre 7 giorni e nessun rimedio farmacologico/comportamentale/ alimentare è in grado di invertire il disturbo
  • Richiedere il consulto medico se il mal di pancia è particolarmente intenso ed affiancato da sintomi come febbre intermittente/febbre alta, vomito, feci catramose e sanguinolente, ittero, male al petto ed anoressia (inappetenza)
  • Diminuire lo stress. Anche se scontato, diminuire le tensioni quotidiane costituisce un ottimo rimedio per prevenire od attenuare il mal di pancia stress-dipendente
  • Se necessario, seguire corsi yoga, pilates o qualsiasi altra forma di rilassamento
  • Se necessario, assumere antibiotici non assorbibili che esercitano la propria azione riequilibrante sulla flora batterica a livello enterico senza essere assorbiti dall'intestino (ad es. Normix ®)
  • Immergersi nell'acqua calda. Anche un bagno caldo può alleviare il mal di pancia, oltre a generare una piacevole sensazione di benessere e rilassamento
  • Applicare una borsa dell'acqua calda sull'addome: il calore applicato in loco attenua il dolore, rilassa i muscoli addominali ed allevia il mal di pancia (rimedio particolarmente indicato in caso di mal di pancia dipendente da dolori mestruali). Non appoggiare la borsa dell'acqua calda direttamente sulla pelle: avvolgerla su un panno morbido od appoggiarla sopra i vestiti
  • Bere liquidi caldi (brodo, latte, tè deteinato, minestre)
  • Il mal di pancia dipendente da dolori mestruali può essere attenuato anche assumendo una posizione particolare durante il sonno: mentre si dorme, la posizione fetale con le ginocchia raccolte al petto sembra costituire un discreto rimedio per alleviare il dolore addominale

Cosa Mangiare

Cosa Non Mangiare

Cure e Rimedi naturali

Cure Farmacologiche

  • Non assumere farmaci senza aver prima consultato il medico. Il mal di pancia presenta un'origine multifattoriale; pertanto, auto-diagnosticandosi il disturbo, si rischia di assumere farmaci sbagliati, tali da peggiorare il disturbo.

    Il mal di pancia dipendente da disturbi psichici va curato con antidepressivi. Consultare il medico

Prevenzione

Trattamenti medici

  • Si raccomanda di assumere FANS sempre a stomaco pieno, mai a digiuno, per prevenire il mal di pancia e il bruciore di stomaco (tipici effetti collaterali dei FANS)
  • Evitare di bere alcolici, caffè e bevande contenenti caffeina
  • Masticare lentamente
  • Mantenere il peso forma
  • Dedicarsi regolarmente ad un'attività fisica
  • Allontanare lo stress
  • Bere molta acqua ogni giorno (almeno 2 litri/dì)
  • Dilazionare i pasti in tanti piccoli spuntini è un rimedio utile per prevenire il mal di pancia da "abbuffate" e mantenere il peso ideale
  • Porre particolare attenzione nell'assunzione di FANS, farmaci responsabili di ulcere gastriche e mal di pancia. Nel caso questi medicamenti fossero necessari, assumerli durante o dopo il pasto
  • Seguire un regime dietetico sano e bilanciato, rispettando quanto dettato dall'educazione alimentare, ed eseguire regolarmente esercizio fisico, si rivela il rimedio più efficace per prevenire il mal di pancia "comune"
  • Considerate le molteplici sfaccettature del mal di pancia, è comprensibile come i trattamenti medici finalizzati alla sua guarigione siano differenti e numerosi. Prima di intervenire, è chiaramente necessario risalire alla causa che ha provocato il mal di pancia. Di seguito, alcuni esempi:

    • La variante comune di mal di pancia, la più diffusa, non necessita generalmente di alcun trattamento medico specifico, poiché presto risolvibile spontaneamente o attraverso la messa in pratica di semplici rimedi comportamentali/dietetici
    • Il mal di pancia dipendente da ulcera gastrica va trattato con farmaci specifici (antischiuma, inibitori della pompa protonica ecc.) oppure con l'intervento chirurgico (indicato in presenza di ulcere refrattarie alla terapia farmacologica)
    • Il mal di pancia dipendente da tumori allo stomaco, all'esofago o al pancreas va affrontato con un trattamento chemioterapico eventualmente supportato da un intervento chirurgico
    Il mal di pancia dipendente da coliche biliari va trattato con colecistectomia




Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2013


Torta Salata con Zucchine e Carote - Senza Uova

Stasera avrò amici a cena e, come antipasto, vorrei preparare una torta salata… così eviterò di far aspettare troppo i miei ospiti affamati. ecco...

Crostata alle fragole per diabetici - Crostata light senza burro e senza saccarosio

Praticare sport e seguire un’alimentazione sana e nutrizionalmente bilanciata costituiscono due  importanti linee guida per mantenersi in forma...

Tiramisù alle fragole

Dieta, dieta, dieta… basta dieta!!! ho appena preparato un mascarpone meraviglioso e madre natura ci regala quintali di fragole succulente: perché non...